AUGURI PROVINCIA D’ITALIA!

AUGURI PROVINCIA D’ITALIA!

Scrivendo una nuova pagina di storia…

Roma, 27 ottobre 1946 – 2021 – 75 Anni!

La celebrazione del 75º Anniversario della costituzione canonica della Provincia d’Italia inizia con il saluto di benvenuto di Suor Maria Asunciòn Riopedre a tutti coloro che hanno risposto all’invito, riuniti in Cappella.

Grazie al cappellano Don Guido che presiede l’Eucarestia, grazie a Sr. Anabela e a Sr. Ester che ci uniscono a tutta la Congregazione e in particolare alla Provincia del Portogallo che celebra oggi la stessa ricorrenza essendo nata nella stessa data, grazie alle Superiore e ai Direttori che rappresentano tutte ed ognuna delle case della Provincia, grazie ai Fatebenefratelli con i quali condividiamo carisma e missione, grazie ai consulenti e ai collaboratori provinciali presenti.

Il primo momento è dedicato al Signore che ci riunisce intorno all’altare per ringraziarlo con la santa Messa, l’azione di grazie per antonomasia, la più grande, perché presentiamo al Padre, tramite il Figlio, nell’amore dello Spirito, tutto quanto da Lui abbiamo ricevuto. Oggi portiamo all’altare i 75 anni vissuti nella Provincia in favore delle persone in sofferenza, prima solo le tante suore che ricordiamo con affetto e gratitudine, poi assieme ai collaboratori sempre più numerosi.

Ricordiamo San Benedetto Menni che ha dato inizio a questo arduo e appassionato cammino ed è ancora il modello per continuare; celebriamo l’Eucaristia con i testi della sua festa liturgica, testi biblici che parlano d’amore per il prossimo e di come fare il bene a chi ha bisogno, come ascolteremo in Matteo 25, “… quello che avete fatto a uno di questi piccoli l’ho avete fato a me”.

Sono tanti i ricordi che si affollano nella testa e nel cuore, con riconoscenza, emozione, impulso a continuare… li portiamo tutti all’altare per offrirli insieme a Gesù; chiediamo a Maria che ci conduca al Figlio suo, e ai Fondatori che intercedano per noi che abbiamo ricevuto l’eredità e siamo chiamate a continuare l’opera dell’ospitalità in questo tempo complesso, incerto, che ci sfida e ci impegna a dare il tutto e il meglio.

Al termine si condivide un’agape fraterna in clima di dialogo e di scambio, nella gioia di ritrovarsi a formare una comunità ampia e inclusiva, che rappresenta tutta la Provincia. Si distribuisce un piccolo omaggio, una penna con il logo e il 75º della Provincia d’Italia.

Si conclude con il saluto riconoscente e di nuovo impulso delle Superiore Generale e Provinciale  un caloroso applauso. Ci scambiamo un cordiale saluto e tutti ripartono nella gioia dell’incontro vissuto.